Perú trekking

trekking sulle ande - grandi montagne

Vai ai contenuti

Menu principale:


vai alla pagina principale

trek Perú - da Olleros a Chavin de Huantar  


Da Olleros villaggio posto a 3450m ai piedi della Cordillera Blanca,
si attraversa il ponte sul torrente e si prosegue sulla pista sterrata passando
Canray Chico e continuando nel piccolo solco vallivo tra paesaggi pastorali,
seguendo la sinuosità del corso d'acqua.
Verso i 3800 m si arriva in vista di una evidente
biforcazione della valle: a sinistra il sentiero risale
la Quebrada Rurec
da cui si elevano magnifiche montagne, quali il Shacsha,
l'Uruashraju e il Rurec;
il trekking segue invece il sentiero che s'inoltra nella valle a destra,
la Quebrada Uquian.
Si procede lungo la valle in direzione dei monti della catena,
costeggiando su un versante
o sull'altro ampi pianori, si supera la Laguna Collotacocha
e ci si accampa nella vasta piana di Sacracancha subito successiva
(4050 m, 4-5 ore), vicino alla confluenza delle
valli laterali Pumahuaganga e Araranca.



Durata 7 giorni, più uno per visite archeologiche e rientro
Difficoltà: E - F
Periodo consigliato: da metà aprile a ottobre


ITINERARIO:

G 01: Lima 140m – Huaraz -  Marcarà 2760m
Arrivo a Lima - previsto trasnfer da aereoporto a termijnal bus
successivo viaggio di 8 ore lungo la costa Peruana, per poi salire verso la
Conococha (4100 msnm) e ridiscendere lungo la vallata di Huaylas fino al villaggio di Marcará 2760m
Pernottamento presso  Centro Andinismo Renato Casarotto (notte – Cena - Colazione)

G 02: Marcarà 2760m  – giorno di acclimatamento
Dislivello in salita: 940m circa
Tempo: 4-5 ore
Difficoltà: F
Dopo colazione - faremo un'escursione libera alle comunitá di Copa Chico e Copa Grande,
arrivaremo a una alteza tra 3500 a 3700m dove potremo incontrare
i campesinos locali con i loro  tradizionali vestiti,
lavorando la terra e pascolando greggi di pecore e capre.
Ritorno al Centro Andinismo Renato Casarotto verso sera (pranzo al sacco)
Cena al Centro + alloggio + colazione

G 03 - Marcarà 2760m - Olleros 3450m - Sacracancha 4050m
Dislivello in salita: 1290m circa
Tempo: 4–5 ore
Difficoltà: E
Dai villaggi il cammino si inoltra per i ripiani e le pampas in quota che caratterizzano il piede delle montagne della sezione meridionale della Cordillera; un mondo non disabitato, punteggiato da capanne di paglia anche ben sopra i 4000 m dove vivono isolati pastori e spesso solitarie pastorelle, in vista di spettacolari nevados nascenti dai pascoli.

G 04 - Sacracancha 4050 m – Punta Yanashallash 4700 m – Quebrada Shongo 4100 m circa
Dislivello in salita: 650 m circa
Dislivello in discesa: 600 m circa
Tempo: 4-5 ore
Difficoltà: E
Dal vasto pianoro di Sacracancha (4050 m circa) si riprende a salire la valle, da qui con maggiore pendenza fino a raggiungere un grande pianoro più elevato, a 4400 m. La valle si apre in due vasti circhi sia a destra che a sinistra (dove sorge l'alto e ghiacciato Uruashraju): ci si tiene invece circa in mezzo, puntando al valico alla testata della valle, la Punta Yanashallash (4700 m, 3 ore). Ampio panorama sui due opposti versanti della Cordillera e sui poco noti nevados della sua sezione meridionale. Sempre seguendo l'antico sentiero con tratti lastricati in pietra si scende sul fianco orientale della catena nella Quebrada Shongo, incontrando diverse aree pianeggianti.

G 05 - Quebrada Shongo 4100m circa – Chavin de Huantar 3140m
Dislivello in salita: 100 m circa
Dislivello in discesa: 1050 m circa
Tempo: 3-4 ore
Difficoltà: E
Dal campo (4100 m circa) si riprende a percorrere in discesa la Quebrada Shongo sul sentiero del suo lato destro, in un lungo mezzacosta con qualche saliscendi. Infine ci si affaccia allo sbocco della Quebrada Shongo sopra la grandissima valle del Rio Mosna, che discende a nord verso Huari e la lontana Amazzonia. In breve si raggiunge l'area archeologica di Chavin de Huantar e il vicino abitato attuale (3140 m, 3.30 ore).
Rientro Da Chavin si può rientrare a Huaraz e Marcarà in bus o taxi lungo la strada carrozzabile che attraversa la Cordillera Blanca per il tunnel di valico di Cahuish.

G 06: CHAVIN DE HUANTAR 3140m - MARCARÁ 2760m - LIMA 140m
Dopo aver visitato il sito archeologico mdi Chavin de Huantar, pervisto ritorno in bus verso Marcarà
Cena presso il Centro Andinismo Casarotto e successivo viaggio notturno Huaraz - Lima
(partenze consigliate 22,00 – 22,30 – 23,00)
Viaggio di 8 ore, in BUS Notturno a LIMA

G07: LIMA 140m
Arrivo a Lima allle prime ore dell'alba - tansfer da terminal bus a aereoporto per volo di rientro

Il sito archeologico di CHAVIN DE HUANTAR 1200 – 200 A.C.

La zona Archeologica di Chavin si estende su 14 ettari.
Il complesso architettonico fu costruito in tappe successive,
distinguendo tre fasi della costruzione.
La prima corrisponde al Vecchio o del Lanzón.
Questa é la struttura miglior conservata che
presenta una architettura monumentale a base di
piattaforme volumetriche con gallerie interne e
che formano una pianta ad ”U”, muri con pietre
lavorate in forma di parallelepipedi collocati orizzontalmente,
alternandosi con grandi e piccole pietre ben allineate.
Nell’interno del Tempio Vecchio si trova la galleria del lanzón,
dove c´e la scultura prismatica con
scolpito in basso rilievo un essere soprannaturale.
El Lanzón rappresenta l´idolo più antico di Chavin i cui attributi sono il felino, il serpente e gli uccelli
(probabilmente si creò un culto interno basato in questi idoli  sacri).
La seconda e terza fase del tempio é definita per ampliazione di volumi verso l´est, ovest e sud,
senza offrire modifiche sostanziali allo stile architettonico. Compaiono nove gallerie interne,
come El Campamento,
Las Ofrendas, El Loco, Las Escalinatas, Las Alacenas, Los Laberintos y Los Murciélagos,
Con travi ornamentali i cui muri furono lucidati con fango e poi pitturati. A questa fase appartiene la
Plaza Cuadrada, ed anche la Plaza Circular situata nel Tempio Vecchio; e la porta litica dove tra i vari
elementi si distinguono due colonne cilindriche ornamentali,
con bassi rilievi denominati “Pórtico de las Falcónidas”. Le sculture più rappresentative le incontriamo,
per una parte nel “Obelisco Tello” che ha una forma allargata e rettangolare, dove si rappresenta una
divinità complessa, forse uno stregone sul cui corpo ci sono uomini, uccelli, felini, ecc...
come un immenso tatuaggio, e dall’altro lato la “Estela Raymondi”, datata 600 a.c. che rappresenta
l’immagine di una divinità antropomorfa con lineamenti felini, con braccia aperte e sostenendo
in ogni braccio un bastone.
In Chavin si sono incontrati tre gruppi di sculture che dimostrano una tecnologia
con molta esperienza al servizio di un interesse religioso: uno con funzioni architettoniche,
come cornici, tetti e colonne decorati rappresentando figure feline; l´altro come funzione
ornamentale, con piccole lacche quadrangolari o rettangolari con disegni mitologici e teste
tagliate (cabesas clavas) inserite nel muro esterno del Tempio Vecchio; e il terzo gruppo
con funzione di culto, come il Lanzón, l´Obelisco Tello e l’Estela Raimondi.
La Ceramica Chavin é perfettamente monocroma e a volte si usano colori come il nero,
marrone, rosso e simili. É una ceramica ben elaborata e curata nei particolari, con diversità di
decorazioni. Le incisioni in moti casi si riempirono con pittura rossa e in altri casi si usò grafite   
per pitturare il vasellame. Le forme ben note sono il vasellame con la staffa della maniglia,
bottiglie, piastre, ciotole, ciotole di terra, ecc.
Per meglio conservare il luogo archeologico di Chavín de Huantar, L'Unesco lo ha dichiarato
il 06 di dicembre del 1985 come "Patrimonio culturale dell'umanità".


Il pacchetto prevede:
• Alloggio e mezza pensione al Centro Casarotto per 3 notti.
• Guida di mezza montagna Spagnolo/Italiano
• Assistente guida oltre gli 8 participanti.
• Cuoco e aiuto cuoco.
• Muli+ conducenti muli.
• Cavallo di emergenza.
• Ingreso al Parco Nazionale Huascaran.
• Tenda cucina e refertorio.
• Tavoli e sedie.
• Tende bi personali.
• Alimentazione durante il trekking ( colazione – snak – pranzo freddo – merenda – cena).
• Tutta la logistica che serve per fare questo trekking.
• Copertura di radio Yaesu.
• Kid de pronto socorso.
• Trasferimento di andata e ritorno per il trekking.

Il pacchetto non prevede
• Servizi a Lima
• Trasfer da e per Aereoporto Jorge Chavez
• Viaggio in BUS LIMA-Huaraz-LIMA
• Assicurazione per incidente in montagna
• Cambiamenti di programma
• Notti extra


richiedici una quotazione scrivendo a
trekking@2bagenziaviaggi.it

ci trovi a PASSIRANO (BS)
2b la TUA agenzia di viaggi
Via Garibaldi, 34
tel. 030.6854454

info@2bagenziaviaggi.it
www.2bagenziaviaggi.it
www.trenodeisapori.it









Torna ai contenuti | Torna al menu