trekkingandini@aclibresciane.it

trekking sulle ande - grandi montagne

Vai ai contenuti

Menu principale:

vai alla pagina principale

nomination Premio Marcello Meroni 2018
30 novembre 2018  - Aula Magna Universitá di Milano

Ernesto (Tino) Chiari scrive:

“Oggi è arrivato il giorno della premiazione di questo ambito premio e accompagno Giancarlo Sardini che è tra i 26 candidati.
Arriviamo nella Milano bene e non ci possono sfuggire le contraddizioni
che una città del genere offre, figuriamoci Giancarlo che ha vissuto tra i poveri condividendo con loro tutta una sua vita.
In primo ci colpiscono questi Barboni che sotto il portico sono stesi per terra in un sacco
a pelo e con gli occhi spalancati a guardare noi “civili “che quasi li calpestiamo,
sorridenti con il nostro trofeo (magari un vestito di svariate migliaia di euro), euforici e orgogliosi per il ricco bottino.
Oppure volevamo entrare in Duomo ma devi pagare € 3,00 il pass e poi fare la fila.
Oppure Pagare € 1,00 per il pass se vuoi fare una pisciata.
Oppure scoprire che nella comunicazione non può mancare la foto al cappuccino da inviare subito agli amici.
Oppure la nuova moda – tutti col trollei,… ma cosa ci fanno ?..
Scoperto… ci mettono i vestiti per le varie occasioni della giornata
e cosi – tracc – in un attimo si va in bagno e sei pronta per la cena – o per la serata ecc…
Ma arriviamo al Premio. Ci rechiamo a questa bella Aula Magna della Università Statale di Milano,
Ecco lo scopo di questo premio!
A ricordo e testimonianza dello stile, delle passioni e degli interessi di Marcello Meroni
l'organizzazione del Premio Marcello Meroni ha inoltrato ai giurati, tra tutte quelle ricevute,
le 26 candidature ritenute in linea con le caratteristiche richieste dal premio: i soggetti
scelti si sono particolarmente prodigati,
con discrezione, dedizione, originalità, valenza sociale, solidarietà,
particolari meriti etici e culturali e in modo volontaristico in ambito montano.
Giancarlo e tra i candidati nella sezione SOLIDARIETÀ’
e veniamo a sapere che la sua candidatura è stata a lungo dibattuta
ma dopo un animato e appassionato confronto il premio meritato è andato a Angiolino Binelli (86 anni) promotore
del permio SOLIDARIETA’  INTERNAZIONALE della Montgana a Trento ....
che ha consegnato questo riconoscimento sia a
Papa Woytila che al Dalahi Lama...

Non sono mancate le alte cariche istituzionale, Assessori di Milano e
non per ultimo Il Presidente nazionale del CAI Vincenzo Torti.
Che dire!!..
Meritato riconoscimento a Giancarlo per la sua vita spesa per i poveri e la scuola di Marcarà
delle Guide di Alta Montagna ecc...ecc...”





_________________________________________________________________________________________________________


USA 13 settembre 2018


TRADUZIONE
dalla lettera scritta dal
sig.William Reindollar
all'ambasciatore Peruano negli Stati Uniti


Cari Associati,

Vorrei riconoscere una delle vostre guide peruviane: Cesar Rosales.
Come cliente, lavoro sempre con le guide certificate; lavorano ai massimi standard e assicurano la mia sicurezza.
La seguente lettera di riconoscimento è stata inviata all'ambasciatore peruviano, ambasciata del Perù negli USA

Vorrei riconoscere le azioni eroiche e altruistiche della guida di montagna peruviana Cesare Rosales
(GuideDonBosco -  Marcarà - Huaraz, Perù)
durante la mia recente spedizione di arrampicata ai ghiacciai (6,000 m) nella cordillera blanca , Perù a giugno 2018
Ero in Perù con i miei due soci di arrampicata in una spedizione andina sul ghiacciaio dell’Alpamayo.                                                                                            Mentre a poche centinaia di metri dalla vetta del 27 giugno, uno dei miei soci
è stato colpito da una caduta di ghiaccio;  
il blocco di  ghiaccio ha colpito e rotto la spalla del mio amico.
Abbiamo organizzato una discesa di emergenza al campo Col a 5600 mt.
Quando siamo arrivati al campo col, Cesare Rosales è stato veloce a fornire aiuti alla nostra spedizione.

Il giorno dopo la nostra squadra è scesa al campo base  a 4200 mt.
Durante la discesa attraverso la morena glaciale a 4900 mt,
ci siamo incrociati con una spedizione bulgara in difficoltà.
Uno dei loro scalatori  stava con la vista annebbiata, incapace di vedere e quindi di scendere dalla montagna.
Il Sig. Rosales era nelle vicinanze mentre scendeva dopo aver scalato il nevado Alpamayo con successo due suoi clienti.
Ha sentito le grida di aiuto della squadra bulgara ed è venuto in loro aiuto.
Sapendo che la nostra squadra ha avuto un alpinista ferito il giorno prima, il sig. Rosales
ha subito ingaggiato la squadra bulgara. Mentre la nostra squadra si è presa cura del nostro amico ferito al braccio –                                              Il Signor Rosales, ha cercato di aiutare il bulgaro incapace a scendere al campo base.
Lo sforzo di guidare lo scalatore è stato quasi impossibile a causa del ripido terreno e della roccia della Morena.
Il Sig. Rosales poi ha fatto una cosa che avrei chiamato '”sovrumana” si è caricato lo scalatore bulgaro ferito
sulla schiena e lo ha trasportato per quasi 700 m attraverso la ripida roccia fino al campo base.
Lo sforzo del Signor Rosales è stato impressionante ed è stato uno spettacolo di vera compassione e sopportazione umana.
Questa è stata la mia prima visita al tuo grande paese; la bellezza della terra, ma la cosa più importante,
la compassione e la cordialità del popolo peruviano è stata impressionante.                                                                           
Ovunque, le persone si sono unite per aiutarci.       
Le azioni del Sig. Rosales sono degne di nota; ha messo da parte le sue esigenze e disinteressatamente
si è prodigato ad aiutare gli altri.   Ha mostrato grande coraggio e sopportazione passando
una zona rischiosa  caricandosi lo scalatore bulgaro.
Grazie per l'opportunità di visitare il Perù e di sperimentare la vostra grande ospitalità e cultura.

Sinceramente,
William (Skip) Reindollar
USA





13 giugno 2018 - Peru' - Cordillera Blanca  
"sono molto contento perchè oltre alle cime ho conosciuto
delle bellissime persone che fanno della loro vita un servizio per degli
ideali concreti ! Ciao Angelo M.

scrivono di noi

"il trekking in Cordillera Blanca  non è solo un
“andare sulle montagne”
ma si trasforma in un’esperienza di vita vissuta
con tutte le persone locali ed i volontari"



Il libro che narra la storia della spedizione
al Huascaran 1993
Battistino Bonali e
Giandomenico Ducoli
"Verso l'alto, verso l'altro" di Franco Micheli
http://www.popolis.it/verso-lalto-verso-laltro-dalla-valcamonica-al-peru/

Di Valerio Gardoni
intervista a Giancarlo Sardini

"Ho trasformato dei poveri pastori in guide di montagna sulle Ande"
Leggi l'intero articolo su POPOLIS
http://www.popolis.it/ho-trasformato-dei-poveri-pastori-in-guide-di-montagna-sulle-ande/


Di Celeste Ferrari scrive su Kiremba 2002
http://www.calino.it/bol32/sardini.htm

Presentazione serata sulle ande 2012
https://casacibernetica.wordpress.com/2012/02/27/presentazione-guida-guide-don-bosco-6000-franco-michieli-e-giancarlo-sardini/

Radio VERA 2013 ascolta l'intervista
(copia la direzione e scaricala in google)
https://soundcloud.com/radiovera/intervista-a-giancarlo-sardini

Corriere della sera 2014
http://archiviostorico.corriere.it/2014/luglio/02/Storia_una_missione_pieta_sulle_co_0_20140702_8495618a-01a9-11e4-95db-457d9b518008.shtml

Eco-Savona 2013
http://www.ecodisavona.it/tag/giancarlo-sardini/

Cai Brescia "La nostra passione, il loro futuro"
http://www.ugolini-bs.it/ugolini.php?escursionismo_brescia=news&notizia=215



Torna ai contenuti | Torna al menu